Tra mille ne vedrai altre mille

Delle facce preoccupate non sappiamo più che farcene,

delle cerimonie di solidarietà nemmeno,

tantomeno delle mezze misure.

Saranno millenni che andiamo avanti a metà.

E non siamo ancora nemmeno a metà.

La nostra bellezza brucia e condanna

infiora e innamora

la Primavera.

Non hai pudore

Non hai timore

Figlia di dio

Squilibrata

Dissennata

Vai contro la vera te stessa

Donna

Che pro-crea

Eppure io so che creo a nessun pro e distruggo con un no.

Sono figlia

perciò

della Terra.

Diniego il capo sorridendo al capo, che si pente spesso di se stesso.

La tua rabbia la mia gioia, la tua impotenza la mia gloria.

Non mi avrai mai più come mi volevi tu.

Ho imparato l’amore ricominciando ad amare prima di tutto me

e secondo di tutto Lei

e terzo di tutto le oppresse

e quarto di tutto le specie viventi

e solo alla fine anche a te.

Ho imparato il coraggio ricominciando a guardare prima di tutto mia madre

e poi le mie sorelle

e poi i miei fratelli

e poi alla fine sfidando te.

Maschio dai pugni e calci più forti, padre dagli sguardi disapprovanti, padrone che si slaccia la cintura per farmi paura. Compagno cialtrone, levati di mezzo, le mie orecchie non ti sopportano. Non piagnucolare ragazzo scanzonato, la vita mia non la userai. Beh, ti stupisci? Non lo sai che non sono più una bambina?

E tu, bambino, imparerai? Imparerai ad amare me e la storia di me? Vedrai che differenza, quando la mia gioia sarà la tua gioia, la mia rivoluzione la tua rivoluzione, la mia voglia di vivere la tua.

L’insieme è qualcosa di più della somma delle singole parti.”!

Quando mi riconoscerai tra mille ne vedrai ancora mille.

Quando mi guarderai negli occhi ne vedrai altre cento.

Quando mi considererai per quella che sono, sarò una fatta di tante.

Sarò forte e accecante, tremenda e ammaliante.

Non ti illudere. Sarò arrabbiata con te. Molto arrabbiata.

Di fronte a me lascerai l’armatura.

Scommetto che non avrai il coraggio di toccarmi.

Nemmeno con un fiore.

Scommetto che non saprai cosa dire.

Saprai solo morire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...