Dedico questi ricordi ai miei amici: vicini e lontani; di vent'anni e di un'ora sola. Perché propio l'amicizia - legame di solidarietà, fondato non su comunanza di sangue, né di patria, né di tradizione intellettuale, ma sul semplice rapporto umano del sentirsi uno tra molti - m'è parso il significato ultimo, il segno della nostra battaglia.


Diario partigiano di Ada Gobetti.

Per i geografi comincia con una linea nella mappa, il Circolo Polare Artico, latitudine 66°33'39". Per i climatologi l'Artico è un'area definita dalla temperatura, per i biologi è un modo di descrivere un ecosistema, per chi si occupa di geopolitica è una regione che s'estende molto più a sud del Circolo Polare, delimitata dalle ambizioni degli Stati di rivendicare un ruolo artico, come nel caso della Cina, di Singapore, dell'Australia, ma anche dell'Italia. L'Artico però, prima di tutto, è un'idea. Perlopiù sbagliata.

Artico, la battaglia per il Grande Nord, Marzio G. Mian